fbpx

Mese: Giugno 2019

MedSea, 200 volontari a Marina Piccola per “Puliamo la sella”

Un sabato mattina in difesa dell’ambiente. Il caldo non ha fermato i duecento volontari che si sono ritrovati, questa mattina, a Marina Piccola per l’edizione 2019 di “Puliamo la sella”. L’iniziativa è nata da una idea della Fondazione MedSea (Mediterranean Sea and Coast Foundation) in collaborazione con Corona per “#Parleyoftheoceans”.

Cittadini di tutte le età hanno fatto la loro parte con la pulizia dei litorali e delle spiagge che circondano la Sella del Diavolo e Marina Piccola. Una azione portata avanti non solo via terra – a partire dai parcheggi di Marina Piccola, i sentieri della Sella del Diavolo e sino agli spazi della prima fermata – ma anche via mare grazie a kayak, sup, pedalò, gommoni oppure semplici boccagli e maschere, i volontari hanno verificato la presenza e raccolto i rifiuti anche nelle zone più lontane dalla costa e nei fondali.

Un’altra parte importante dell’iniziativa è stata portata avanti da sedici chioschi del Poetto che hanno aderito al progetto “Bar of the Sea” e puntano a diventare “plastic free” riducendo la quota di plastica utilizzata nelle strutture: Aurora, Otium, Sella del Diavolo, Palm Beach, Twist, Fico d’India, Oasi Café, Corto Maltese, Dolce Vita, Iguana, Capolinea, Le Palmette, Miraggio, Il Nilo, Malibú e Aramacao.

Nella giornata al Poetto, spazio anche ai bambini protagonisti di alcune attività di riciclo e della conoscenza della popolazione del mare.

Ecco alcune immagini della mattinata tratte dalla pagina facebook di MEDSEA.

Emergenza sangue, Avis Quartu chiama a raccolta i donatori

L’estate porta con se una nuova emergenza sangue. Sabato 29 giugno dalle ore 17.00 alle ore 21.00, l‘autoemoteca dell’Avis Quartu Sant’Elena sarà presente presso il Centro Commerciale “Le Vele & Millenium” per il secondo e ultimo appuntamento del mese di giugno con la donazione di sangue.

«Il sangue è l’unico e vero farmaco salva vita – ricorda l’associazione sull’evento facebook dell’iniziativa – Il sangue non si può prendere tramite prescrizione medica con una ricetta in farmacia ma solo ed esclusivamente donandolo. È solo grazie a questo atto di generosità che molte persone vivono. Ecco perché ti chiediamo di donare il sangue: perché queste persone abbiano sempre un domani»

Lo slogan della giornata è “Il Sangue è Vita. Donalo”.

Bilancio Quartu, nessuna novità dalla Giunta regionale

Nessuna novità dalla Giunta regionale sul caso Quartu. Tra i trentacinque punti all’ordine del giorno discussi della riunione dell’esecutivo regionale non c’erano lo scioglimento del consiglio comunale e la nomina del commissario della terza città della Sardegna.

L’assessore regionale agli Enti Locali, Quirico Sanna, ha messo in “scaletta” solo due punti: la sostituzione degli amministratori straordinari delle province di Sassari, Nuoro, Oristano e Sud Sardegna e la cessione di un immobile del comune di Elmas a favore del Consorzio Industriale provinciale di Cagliari (CACIP).  Dunque, nessuna azione in tempi rapidi come chiesto nella giornata di ieri dal Partito Democratico.  Sindaco e giunta quartesi sembrerebbero salvi almeno fino alla prossima riunione della giunta regionale in programma, probabilmente, la prossima settimana.

I primi sette giorni di luglio potrebbero essere importanti per le due amministrazioni. Nella prossima giunta, potrebbero essere nominati i dirigenti regionali, necessari per far funzionare al meglio la macchina amministrativa. Lo scioglimento del consiglio comunale e il commissariamento della città potrebbero rientrare in questo “pacchetto” e non è escluso che il possibile rinvio della decisione possa essere un modo per prendere tempo e scegliere con attenzione colui o colei che porterà Quartu alle prossime elezioni comunali.

Per Quartu, l’unica data certa sembra quella di martedì 2 luglio. In quella occasione tornerà in aula il bilancio preventivo 2019-2021, lo stesso documento della votazione infruttuosa. L’unico ostacolo per la convocazione del consiglio potrebbe essere la nomina del commissario durante la giunta regionale.

La maggioranza ha davvero i numeri per approvare il bilancio e per poter governare la città?  Si ripartirà dal tredici a tredici di mercoledì scorso e da una maggioranza frammentata. Come da qualche anno, il fronte del governo è formato da pezzi di ex centrosinistra, staccatasi a poche settimane dalla elezioni del 2015, del centrodestra e dal consistente apporto dal Partito Sardo d’Azione che in questi quattro anni di consiliatura ha guadagnato tre consiglieri comunali (Marco Ghiani, ex Più Quartu; Tonino Lobina e Lucio Torru, entrambi ex Forza Itallia) e due assessori comunali: Tiziana Terrana (Ambiente) e Martina Cambarau (Servizi sociali).

La squadra dei tre consiglieri del Psd’Az è il secondo gruppo più ampio in consiglio dopo quello del Partito Democratico con sette componenti e al pari di “Oggi e domani”, del Polo Civico guidato da Tonio Pani ma frazionato in tre gruppi consiliari e di “Quartu Riparte”.

La città aspetta un altro capitolo di questa amministrazione.

Play the Games, Cagliari città Olympics

Sport e inclusione sociale. Centinaia di atleti, con e senza disabilità intellettiva, provenienti da tutta Italia arrivano a Cagliari per i “Play the Games” della Special Olympics con due fine settimana all’insegna dello sport, dell’amicizia e dell’inclusione. Tre le discipline sportive protagoniste: nuoto; bocce e calcio a 5.

Il primo appuntamento è in programma per giovedì 27 e venerdì 28 giugno nella piscina di Terramaini con 150 atleti sardi e della Calabria. La seconda tappa è in programma da giovedì 5 a domenica 7 luglio negli impianti del CUS Cagliari e del bocciodromo in via Darwin con 300 atleti tra Sardegna, Piemonte e Liguria impegnati nelle gare di bocce e calcio a 5 “unfiled”. Lo sport unificato è una disciplina che vede giocare, nella stessa squadra, tre atleti con disabilità e due atleti partner.

Venerdì 5 luglio alle ore 20.00 in via Roma a Cagliari è in programma la Cerimonia di Apertura dei Giochi alla presenza di autorità e testimonial d’eccezione vicini al mondo di Special Olympics. Gli eventi cagliaritani del “Play the Games” sono due delle ventotto tappe in quindici regioni italiani che coinvolgono oltre tremila atleti Special Olympics.

« I “Play the Games” – si legge nella nota di presentazione – rappresentano un reale e prezioso strumento per sensibilizzare il territorio, al fine di promuovere, attraverso lo sport, una cultura dell’inclusione che educa alla comprensione ed alla valorizzazione della diversità in ogni sua più ampia espressione. La caratteristica di Special Olympics è quella di dare l’opportunità di gareggiare a tutte le persone in base al proprio livello di abilità. Infatti il giuramento dell’atleta è: “che io possa vincere ma se non riuscissi che io possa tentare con tutte le mie forze»

Arte Migrante, secondo appuntamento a Monteclaro

Giovedì 27 giugno alle ore 19.00 al Parco Monteclaro è in programma il secondo incontro di Arte Migrante, dedicato alle arti e alla condivisione.

Dopo la presentazione dell’iniziativa e i giochi di conoscenza seguirà la cena condivisa «chi può porta qualcosa da mangiare da condividere con tutti» scrivono le organizzatrici nell’evento facebook. Per una serata a impatto zero, i partecipanti dovranno portare piatti, posate e bicchieri.

La serata proseguirà con lo spazio dedicato all’arte e alla condivisione: «Ognuno è libero di portare la sua arte, in ogni forma e con ogni mezzo. Musica, ballo, canto, poesia, teatro, giocoleria e tanto altro».

Ecco “Arte Migrante” raccontata da Alex, Sara e Francesca

Arte Migrante 1

Le ragazze di Arte Migrante Cagliari (da sx Alex, Sara e Francesca) ci raccontano com'è nata Arte Migrante.Ogni giorno pubblicheremo una pillola della nostra intervista che racconta questo interessante progetto di #inclusionesociale.#ArteMigrante #ArteMigranteCagliari

Pubblicato da Profilo Sociale su Lunedì 13 maggio 2019
Arte Migrante 2

Le ragazze di Arte Migrante Cagliari (da sx Alex, Sara e Francesca) raccontano Arte Migrante."Come avete conosciuto questo #progetto e qual è la vostra #missione?"#ArteMigrante #ArteMigranteCagliari

Pubblicato da Profilo Sociale su Martedì 14 maggio 2019
Arte Migrante 3

Le ragazze di Arte Migrante Cagliari (da sx Alex, Sara e Francesca) raccontano Arte Migrante."Che tipo di organizzazione avete?"#ArteMigrante #ArteMigranteCagliari

Pubblicato da Profilo Sociale su Venerdì 17 maggio 2019
PS logo inverted


Profilo Sociale - Periodico Online

Editore: Starter s.c.s. - Quartu Sant'Elena (CA), via Eligio Porcu 116 - P.Iva 03564920928

Direttore responsabile Andrea Matta - Registrazione Tribunale di Cagliari n.4 del 26 aprile 2018

Hosting provider: Netsons s.r.l. - Pescara (PE), via Tirino 99 - P.Iva 01838660684