fbpx

Oltre ogni muro un volto: a Quartu sfila il riscatto sociale

Il 27 Maggio, nella sede di Arcoiris ODV ETS a Quartu Sant’Elena, si è tenuta una sfilata di moda curata da due stilisti d’eccezione. Diarra Kouroma e Ebrima Sanneh sono infatti due richiedenti asilo che tramite il progetto “Oltre ogni muro un volto”, guidati dall’Associazione La Matrioska, hanno completato un percorso di formazione sartoriale.

Kouroma e Sanneh e hanno partecipato al progetto della CMV Per e finanziato dalla fondazione Migrantes per un complessivo di 60 ore. Seguiti da una formatrice professionista, i due sarti hanno potuto apprendere diverse tecniche di cucito e combinarle con le loro esperienze e idee pregresse.

Sanneh cuciva ancora prima di arrivare in Italia, sviluppando così una collezione dallo stile sincretico che unisce tecniche e tradizioni. Kouroma é alla sua prima esperienza di cucito e si è detto felice di aver potuto vivere un’esperienza così professionalizzante.

Oltre all’associazione la Matrioska, i due sarti protagonisti hanno potuto contare sul sostegno di numerose realtà locali. Infatti, il progetto ha ricevuto ulteriori finanziamenti dagli alunni dell’Università della Terza Età e da un Liceo di Villacidro. Inoltre, ha potuto contare sull’Associazione Interculturale Arcoiris ODV ETS che ha fornito location e collaborazione e sull’agenzia di eventi Seconda Stella. Partner del progetto anche la comunità Il Sicomoro, la Caritas della Diocesi di Cagliari e il Comune di Quartu Sant’Elena.

Le Wardrobe Collection esclusive create da Diarra Kouroma e Ebrima Sanneh sono disponibili da Urban Pep a Cagliari.

HV

Horror Vacui: a Monserrato l’arte si fa collettività

Il 6 maggio ha avuto luogo Horror Vacui, primo di una serie di incontri con protagonista l’arte locale nelle sue declinazioni.

Gianmarco Stara e Alessandro “Cavunazzo” Bardi. Crediti: Horror Vacui

L’evento si è svolto nella sede di Sirio Teatro a Monserrato, per tutta la giornata del 6 maggio a partire dalle 15 e 30. A presentare la serata due stand up comedian cagliaritani, Matteo Pilloni e Sara Corona. Quest’ultima, insieme a Ilaria Barbara Cardile e Gianmarco Stara compone il collettivo informale omonimo responsabile dell’evento e attivo nel cagliaritano e nei suoi dintorni.

Dedalo & Dan.

Sul palco musicisti, poeti, slammer e interpreti della scena di Cagliari e dintorni, alternati agli sketch comici dei due presentatori, ma anche pittori e artisti visuali.
Infatti il palco è stato circondato di opere d’arte, trasformando le esibizioni in una mostra multimediale, complice la regia e il gioco di luci.

Spunkie

“Horror Vacui intende essere il canovaccio per una serie di eventi simili che mirino a creare momenti di arte e condivisione” ha spiegato Ilaria Barbara Cardile, co-organizzatrice. “Servono spazi artistici adatti alle esigenza della comunità artistica”. Inoltre, a detta di Gianmarco Stara “questo è vero specialmente dopo questi anni di vuoto causati dalla pandemia. Esprimersi si fa necessario”.

A Cagliari Torna Skepto International Film Festival

Cagliari – Mercoledì 20 aprile alle ore 11.00 nei locali dell’Hostel Marina la manifestazione è stata presentata al pubblico e alla stampa.

Tre giornate di proiezioni ed eventi in presenza. Lo Skepto International Film Festival torna dopo un’edizione online e un anno di stop obbligato causa Covid. Anche se il cuore dell’evento resta nel quartiere Marina, cambia la location principale delle proiezioni che si spostano tutte al Teatro Massimo.

Durante questa edizione di Skepto, verranno proiettati, gratuitamente come sempre, oltre 80
cortometraggi provenienti da 22 paesi. Dal 21 al 23 aprile per il dodicesimo anno, Cagliari tornerà ad
essere crocevia e punto d’incontro per artisti, registi, operatori del settore del cinema indipendente ma
anche di tutti gli appassionati della settima arte. In giuria personaggi di spicco del settore a livello nazionale e internazionale.

Gli incontri saranno trasmessi anche in diretta online sulle pagine Facebook e Youtube del Festival (Nel corso della diretta saranno trasmessi integralmente gli interventi ma non i cortometraggi). A inaugurare Skepto saranno due registi Sardi. Carlo Licheri presenta “L’ultima habanera” e Sergio Falchi presenta “Senza te (Without you)”.

Da ieri sino al 1 novembre i cortometraggi saranno a disposizione nell’area https://2020.skepto.net/. Premiazione verrà trasmessa in diretta streaming sabato 31 alle 21.30.

BeverlyINPS

Beverly INPS: dove l’età non è un ostacolo

Dopo una lunga e paziente attesa di due anni, domenica 10 aprile, presso il Teatro Civico “Si ‘e Boi” di Selargius, l’Associazione Culturale e Ricreativa “Sette note e…più” (con sede a Quartu Sant’Elena) è finalmente tornata in scena con il Musical “Beverly INPS”, interamente scritto e diretto dalla presidente Manuela Siddi, autrice, regista e formatrice teatrale.

«È stata certamente una grande emozione per tutti i soci che, caparbiamente, in questi anni duri di pandemia, non si sono persi d’animo, e, pur di raggiungere il loro obiettivo, si sono tenuti in contatto a distanza, o per gruppi ristretti, hanno seguito i laboratori teatrali per poi dedicarsi totalmente alle prove, fino al giorno della prima» racconta la presidente «Grande frenesia e curiosità hanno fatto da cornice durante questa attesa, e l’entusiasmo del pubblico ne è stato un coronamento: tanti gli spettatori, le famiglie e i bambini, che hanno riempito la platea del teatro selargino, divertendosi e manifestando il proprio apprezzamento con applausi e risate a scena aperta».

Ora si punta alle repliche, in programma per sabato e domenica 14-15 maggio e domenica 5 giugno, sempre a Selargius.

Il musical

Beverly INPS – il Musical”, è una commedia musicale inedita (depositata alla SIAE), che si ambienta nell’America degli anni ’50, precisamente nel ricco quartiere di Los Angeles, Beverly Hills, dove sorge una storica villa trasformata in Pensionato per artisti anziani provenienti da tutto il mondo, ovvero gli Importanti Nonni Pensionati Sereni (INPS). Quando la villa verrà presa di mira da loschi individui, gli arzilli vecchietti e tutti i personaggi che si alterneranno nei due atti, fra gag esilaranti e colpi di scena, strapperanno un sorriso al pubblico, ma ci sarà spazio anche una morale importante: l’età non è un ostacolo, ma ciò che conta è avere sempre la forza di spirito, soprattutto davanti alle difficoltà della vita, anche quando tutto sembra perduto.

È un Musical che vuole quindi incoraggiare e valorizzare i “diversamente giovani”, il cui operato e saggezza possono ancora contribuire a far riflettere e far crescere le nuove generazioni.

L’Associazione

Sette note e…più” è stata fondata nel 2012 da sette persone (da cui il nome), con lo scopo duplice di fare e diventare quel “più” per beneficenza. Nel giro di dieci anni, dai sette componenti si è arrivati ad una quarantina di iscritti, la cui età anagrafica tutt’oggi varia dai 15 agli 80 anni.
Lo scopo primario dell’Associazione è principalmente quello di creare degli eventi, in particolar modo legati al Teatro e alla promozione culturale, il cui ricavato viene devoluto in beneficenza. Nell’arco di questi dieci anni hanno messo in scena diverse drammatizzazioni:

  • il Musical “Forza Venite Gente” (sulla vita di san Francesco d’Assisi), replicato al Teatro dei Salesiani di Selargius;
  • il Musical inedito (scritto e diretto sempre da Manuela Siddi) “Canterville -il Musical” (liberamente ispirato al “fantasma di Canterville di Oscar Wilde), portato in scena nei più prestigiosi teatri isolani, da Cagliari a Sassari;
  • il recente “Beverly INPS”;
  • lo spettacolo di cabaret denominato “Accabbaret”, replicato a Quartu e Cagliari;
  • la lauda sacra “Il canto della Passione” (testi sacri alternati a canti polifonici), messo in scena a Cagliari.

Sul piano della solidarietà non strettamente legata al Teatro, è giunto alla sesta edizione l’appuntamento annuale denominato “Fatto per Bene”: un mercatino natalizio di oggettistica hand-made, il cui ricavato viene devoluto in beneficenza.

Nel corso degli anni hanno organizzato (o preso parte in maniera attiva), anche ad altre rassegne e manifestazioni, tra cui:

  • La rassegna U.M.A.N.A.M.E.N.T.E. (svoltasi a Selargius),
  • l’evento canoro “Noi ci siamo, e voi?” (a favore della Protezione civile impegnata nell’ultimo terremoto in centro Italia);
  • mostre, convegni, partecipazione attiva alla “Festa dei Popoli” (della Comunità Missionaria di Villaregia), e al “Miracolo di Natale” (di Gennaro Longobardi).

Tante sono le associazioni che, nel corso degli anni, sono state sostenute dalle attività dell’associazione: la “Comunità Missionaria di Villaregia”, l’ “ASTAFOS”, la “ASGOP”, l’”ANTEAS – Cagliari”, il “ROTARACT”, la sezione femminile delle “LYONS – Cagliari”, l’Associazione Volontari Sardi Karibu Africa”, l’”Oasi di San Vincenzo” (suore della Carità), l’”Opera san Lorenzo -mensa del Viandante”- Quartu, il “Cenacolo -onlus” di Sassari, l’”Oratorio sant’Antonio a Quartu”, e altre associazioni attendono ancora il loro contributo con le prossime repliche.

Lo spettacolo del 10 aprile scorso contribuirà a promuovere le iniziative benefiche dell’Associazione “Luna e sole – onlus” di Marinella Canu: è un’organizzazione no profit per la difesa, il supporto e l’assistenza circa la violenza sulle donne e su tutti i soggetti socialmente fragili.

[Foto: Vincenzo Testa]

Talent Day Confcommercio Sud Sardegna: quasi 200 colloqui

Imprese e aspiranti lavoratori si sono incontrati oggi a Cagliari al Talent Day, fiera del lavoro organizzata dalla Fipe Confcommercio Sud Sardegna andata in scena lunedì 11 aprile. L’evento si è tenuto dalle 14 alle 18, nella sede dell’Ex Cisapi di via Del Caravaggio 9 a Cagliari con la collaborazione della Regione Sardegna e del suo assessorato al Lavoro, dell’Aspal e Renaia. 

“Ogni azienda ha effettuato almeno 6 colloqui”, spiega il presidente della Fipe Confcommercio Sud Sardegna Emanuele Frongia, “questo è un primo passo verso la preparazione della stagione estiva ormai alle porte. Siamo sicuri che dalla nostra borsa del lavoro possano nascere nuove opportunità professionali per i candidati”.

“Purtroppo ancora offerta e domanda in Sardegna non si incontrano”, ha spiegato l’assessore al Lavoro Alessandra Zedda che ha sposato il progetto e preso parte alla presentazione del dossier sull’andamento del mercato del lavoro nei pubblici esercizi in Sardegna. “La Regione è fortemente impegnata con diversi strumenti anche grazie all’Aspal e alle politiche attive per attivare velocemente le borse lavoro dove c’è la possibilità di incontro tra disoccupati e aziende” ha proseguito l’esponente della Giunta Solinas.” È importantissimo continuare su questo percorso, tanto che abbiamo già in programma una serie di eventi”.

Maika Aversano, Direttrice Generale dell’ASPAL, parlando del mercato del lavoro in Sardegna, ha evidenziato come “dopo il calo marcato dell’occupazione del 2020, nel 2021 sia emerso un quadro piuttosto positivo, con le posizioni lavorative totali tornate sui livelli pre-crisi. A sostenere le sfide del prossimo futuro, legate anche alla delicata situazione internazionale, ci sarà il Programma GOL (Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori), con una serie di misure di politica attiva del lavoro rivolte all’occupazione e all’occupabilità delle componenti più fragili dell’offerta di lavoro”. Inoltre, continua Aversano, “il Piano di potenziamento dei Centri per l’impiego consentirà una presa in carico sempre più personalizzata dell’utenza, sia lato cittadini che lato imprese, contribuendo a una maggior efficacia nell’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro”.

 “La fotografia del nostro studio dimostra che la caduta di occupazione di questi ultimi due anni ha riguardato soprattutto la fascia d’età tra i 20 e i 30 anni”, conclude il direttore di Confcommercio Sud Sardegna, Giuseppe Scura, che ha illustrato i dati del dossier.

PS logo inverted


Profilo Sociale - Periodico Online

Editore: Starter s.c.s. - Quartu Sant'Elena (CA), via Eligio Porcu 116 - P.Iva 03564920928

Direttore responsabile Andrea Matta - Registrazione Tribunale di Cagliari n.4 del 26 aprile 2018

Hosting provider: Netsons s.r.l. - Pescara (PE), via Tirino 99 - P.Iva 01838660684

Webdesign e sviluppo: Nicola Cabras, Starter scs