fbpx

Autore: Andrea Matta

Ricerca, AIRC in piazza con “Le arance della salute”

Quasi 137 milioni di euro nel 2022 per sostenere oltre 5.000 ricercatori. 741 progetti di ricerca, 93 borse di studio e 22 programmi speciali, per rendere il cancro sempre più curabile. Sono questi i numeri della Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro. Per permettere che i progetti possano continuare, per dare un futuro migliore a chi soffre, i volontari saranno nelle piazza di tutta Italia per l’iniziativa “Le Arance della Salute” in programma sabato 29 gennaio. Con un contributo di 10€ sarà possibile ricevere una reticella di 2.5 Kg di arance, e anche una pratica shopper da usare ogni giorno.

AIRC in Sardegna. Nell’isola sono stati deliberati 412mila euro a sostegno di tre progetti di ricerca: all’Università di Cagliari con il professor Amedeo Columbano, attivo nel campo del carcinoma epatico; all’Università di Sassari con Professor Mario Sechi, che si occupa di tumore del pancreas.

Le piazza del cagliaritano. In Sardegna, i volontari AIRC saranno presenti in 59 comuni: a Cagliari presso la Chiesa San Carlo Borromeo (sabato e domenica orari messe), presso La Plaia Centro Commerciale (sabato e domenica mattina), in Piazza Repubblica Angolo Via Deledda (sabato mattina), presso la Parrocchia di San Sebastiano (sabato e domenica orari messe), in Piazza Emanuele Ravot (sabato mattina), in Piazza Giovanni XXIII fronte Via Dante (sabato e domenica mattina), in Piazza Yenne (sabato mattina), in Via Cettigne fronte Farmacia (sabato mattina), presso il GF di Via Campioni d’Italia (sabato mattina), al Carrefour di Quartu Sant’Elena (sabato mattina e pomeriggio); davanti al CRAI di Capoterra (sabato) e all’MD di Frutti D’oro (sabato) ; a Monserrato presso il sagrato della Chiesa S. Redentore (sabato e domenica orari messe); a Uta presso la Gioielleria Arcobaleno (sabato). Nel Sud Sardegna, l’appuntamento nei comuni di Barumini, Carbonia, Dolianova, Iglesias, Lunamatrona, Orroli, Samassi, Sardara, Selegas, Villamar, Villanovafranca; a Sassari e provincia a Aggius, Alghero, Arzachena, Badesi, Benetutti, Bono, Budoni, Calangianus, Cannigione, Castelsardo, La Maddalena, Luras, Olbia, Olmedo, Ozieri, Pattada, Porto Torres, Santa Maria Coghinas, Santa Teresa Gallura, Sassari, Sorso, Tempio Pausania, Trinità D’agultu e Vignola, Valledoria e Viddalba.

Il progetto prevedere la partecipazione di settanta scuola di vari ordini scolastici. Il Comitato Regionale prevede la distribuzione di 5600 reticelle di arance, 4000 vasetti di miele e circa 3700 vasetti di marmellate.

Continuità territoriale: Volotea si aggiudica le rotte da e per la Sardegna

Volotea si è aggiudicata le rotte in continuità territoriale da e per la Sardegna. Sarà la compagnia low cost spagnola a garantire, da venerdì 15 ottobre e sino al 14 maggio 2022, i sei collegamenti tra gli aeroporti sardi di Cagliari, Alghero e Olbia con Roma Fiumicino e Milano Linate.

«I voli in continuità territoriale verranno operati con una tariffa agevolata di 39 euro (tasse escluse) da e per Roma Fiumicino e 47 euro (tasse escluse) da e per Milano Linate, riservata a tutti i residenti della Regione Sardegna» scrive la compagnia in una nota stampa rilanciata da “Sardegna in Volo” . Volotea ha confermato l’apertura della sua terza base sarda ad Alghero che si aggiungerà a quelle di Olbia e Cagliari.

Il vettore ha superato Ita con una offerta più vantaggiosa e con ribassi sino al 41,6% come accaduto sulla base d’asta per i collegamenti tra Cagliari-Fiumicino e Cagliari-Linate.

«Volotea – prosegue la nota – opera con successo i suoi voli da 10 anni in Italia e si è accreditata come uno dei vettori più affidabili e attenti alle esigenze dei passeggeri: sin dall’avvio delle sue attività, il vettore ha investito molto sul territorio sardo, offrendo agli abitanti dell’isola un numero sempre maggiore di rotte con orari comodi e a prezzi concorrenziali. Dal 2012 la low-cost ha trasportato oltre 3,5 milioni di passeggeri dagli aeroporti di Cagliari e Olbia. La Sardegna è sempre stata presente nei piani di crescita di Volotea e, proprio per questo, la compagnia esprime la propria soddisfazione per la delibera di questa gara, che le consente di rafforzare la sua presenza a supporto del tessuto economico locale».

Soddisfazione da parte da parte di Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea: «L’esito della gara rappresenta un grande risultato e riconferma l’attenzione della compagnia nei confronti della Sardegna, della sua gente e dei nostri numerosi dipendenti basati sull’isola, che lavoreranno su queste rotte».

AVIS Quartu, tempo di donazione: sabato 9 ottobre a “Le Vele”

Sabato 9 ottobre dalle 16.00 alle 20.00, AVIS Quartu organizza il primo appuntamento di ottobre con la donazione del sangue. L’autoemoteca dell’Associazione Volontari Italiani del Sangue sarà presente al Centro Commerciale “Le Vele & Millennium”.

“In questo periodo – si legge sull’evento facebook – dobbiamo rispettare le attuali disposizioni: dobbiamo programmare le donazioni, al fine di evitare assembramenti e contatti con altre persone. Il sistema è semplice: prenotazione, gestione dell’attesa e donazione in piena sicurezza”.

Per donare è possibile telefonare al 393 4091675 (allo stesso numero puoi scriverci tramite sms o WhatsApp); scrivere una email a quartusantelena.comunale@avis.it; inviare un messaggio su Messanger o alla pagina facebook AVIS Quartu Sant’Elena OdV. Ai donatori verranno poste domande sullo stato di salute: «se è tutto ok, ti verrà comunicato l’orario in cui venire e donare» prosegue l’organizzazione sull’evento.

«Ricordiamo sempre che come unico e vero farmaco salva vita, il sangue non si può prendere, tramite prescrizione medica, con una ricetta in farmacia ma solo ed esclusivamente donandolo. La donazione di sangue è sempre sicura, anche in questo periodo. Infatti non ci sono evidenze scientifiche che dimostrino la trasmissione del coronavirus attraverso le trasfusioni di sangue ed emocomponenti» conclude la nota.

Audax1000_2021_01

AUDAX1000, tre giorni di avventura sulle strade sarde

Tre giorni e mille chilometri sulle strade sarde. Da venerdì 11 a domenica 13 giugno, per il secondo anno consecutivo in Sardegna, si è svolta l’AUDAX1000: una avventura per motociclisti appassionati, capaci di macinare chilometri tra piccoli paesi, osterie, ristori, tornanti, curve, salite e prati verdi. Nata nel 2012 come gara di Gran Fondo, iscritta al campionato Italiano FMI (Federazione motociclistica italiana), l’AUDAX1000 è arrivata alla sua settima edizione.

Il programma. Venerdì 11, la carovana di undici motociclisti – la metà provenienti dalla penisola – è partita da Cagliari per raggiungere la miniera dell’Argentiera in provincia di Sassari. Ad accoglierla la squadra dell’associazione Landworks che sta riqualificando l’area attraverso progetti di valorizzazione e rigenerazione del sito.  Sabato 12, la prova speciale dall’Argentiera all’ecoparco di Neulè in provincia di Nuoro. Una prova di orientamento con partenza alle prime luci del giorno. A disposizione dei motociclisti una carta geografica e un orologio. L’uso del cellulare e del navigatore sarebbero costati una penalità. Una prova in stile vintage che è piaciuta ai partecipanti.  Domenica 13, gli ultimi chilometri: da Neulè sino a Sinnai – cava della Ca.Gi.Ma – che ha accolto, come da tradizione, amici e parenti per festeggiare la riuscita dell’evento. La manifestazione è stata nel segno della solidarietà. I motociclisti hanno donato un defibrillatore all’associazione Landworks.

L’evento precede la “Sardinia Rumble – Trofeo Scrambler FMI” organizzato dall’MC Motocicli Audaci – collettivo di cui fanno parte i fondatori di Mototaccuino, Alessio Ferrari e Nicola Manca, e Asphalt&Gravel – in programma sabato 3 e domenica 4 luglio a Sinnai. 

AUDAX1000 – nato con finalità di promozione del territorio, lontano dalla carta patinata ma proprio per questo vero e autentico spaccato dell’Isola, e di raccolta fondi per che verranno destinati ai progetti di beneficenza  – è stata realizzata grazie al supporto diRedwings, Guang, Impasto, Ca. Gi. Ma.

Foto di Andrea Caredda
Video sequenza di On an Island

PS logo inverted


Profilo Sociale - Periodico Online

Editore: Starter s.c.s. - Quartu Sant'Elena (CA), via Eligio Porcu 116 - P.Iva 03564920928

Direttore responsabile Andrea Matta - Registrazione Tribunale di Cagliari n.4 del 26 aprile 2018

Hosting provider: Netsons s.r.l. - Pescara (PE), via Tirino 99 - P.Iva 01838660684

Webdesign e sviluppo: Nicola Cabras, Starter scs