fbpx

Autore: Andrea Matta

Solidarietà, gli scout AGESCI “Quartu 3” organizzano una colletta alimentare

Una raccolta porta a porta, davanti alcuni supermercati della città e un punto di raccolta in via Eligio PorcuGiovedì 14 aprile 2022, a partire dalle ore 09.00, i Rover e Scolte della Branca RYS “Ad Astra” (ragazzi dai 16 ai 20 anni) del Gruppo Scout AGESCI Quartu 3 organizzano una raccolta alimentare porta a porta nelle vie più vicine della Basilica Sant’Elena Imperatrice per raccogliere alimenti a lunga conservazione da destinare ai più poveri della città di Quartu.

L’iniziativa – arrivata al settimo anno – vede anche la collaborazione di alcuni ragazzi dell’Oratorio Sant’Elena.

Nella giornata di giovedì, dalle ore 9.00 alle 16.00 nei locali dell’Oratorio Sant’Elena in via Eligio Porcu 110 sarà attivo un punto di raccolta per coloro che volessero donare le derrate alimentari.

Si potranno donare:  prodotti in scatola (tonno, carne, legumi, pelati, mais, etc); prodotti confezionati (latte a lunga conservazione, biscotti, sughi, dadi, marmellate, olio, etc);  prodotti per bambini (omogenizzati, pappe, pannolini, etc);  prodotti per l’igiene personale e della casa.

“Storie di donne”: Laura Cappellazzo al Teatro Sacro Cuore di Quartu

Venerdì 25 marzo alle 18.30 presso il Teatro Sacro Cuore di Quartu, l’educatrice Laura Cappellazzo presenterà il libro “Donne di Sabbia” all’interno del progetto di inclusione “Oltre ogni muro…Un volto” nato da una collaborazione tra l’associazione “La Matrioska” promosso dalla Cmv Per e finanziato dalla Fondazione Migrantes e con il paternariato della Casa Circondariale di Uta e il Comune di Quartu S. Elena.

“Oltre ogni muro… un volto” è un progetto che si pone l’obiettivo di promuovere la conoscenza e la convivenza tra la cittadinanza locale e le comunità straniere presenti sul territorio, attraverso occasioni di sensibilizzazione sul tema dell’accoglienza ed un evento da costruire insieme, con lo scopo di conoscere e valorizzare la ricchezza culturale dei gruppi etnici che abitano la città di Quartu Sant’Elena.

L’educatrice si occupa di minori maltrattati e abusati, di ragazze della tratta sfruttate sessualmente e di donne vittime di violenza sia in Italia che all’estero.

Il prossimo appuntamento – in programma venerdì 29 aprile alle ore 18.30 presso il Teatro Sacro Cuore – vedrà protagonista Fawad e Raufi, rifugiato afgano, insegnante di Storia e letteratura persiana. Vive in Italia dal 2016, dove lavora come mediatore culturale e linguistico. Scrive per lasciare traccia, per i giovani, per chi non sa cos’è la guerra e il viaggio infernale attraverso la rotta balcanica. Ha pubblicato “Dall’Hindu Kush alle Alpi – Viaggio di un giovane afghano verso la libertà” (ZeL Edizioni, 2018) e “Ultimi respiri a Kabul – Tra la neve bianca e i lupi neri” (Zel Edizioni, 2021).

Ricerca, AIRC in piazza con “Le arance della salute”

Quasi 137 milioni di euro nel 2022 per sostenere oltre 5.000 ricercatori. 741 progetti di ricerca, 93 borse di studio e 22 programmi speciali, per rendere il cancro sempre più curabile. Sono questi i numeri della Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro. Per permettere che i progetti possano continuare, per dare un futuro migliore a chi soffre, i volontari saranno nelle piazza di tutta Italia per l’iniziativa “Le Arance della Salute” in programma sabato 29 gennaio. Con un contributo di 10€ sarà possibile ricevere una reticella di 2.5 Kg di arance, e anche una pratica shopper da usare ogni giorno.

AIRC in Sardegna. Nell’isola sono stati deliberati 412mila euro a sostegno di tre progetti di ricerca: all’Università di Cagliari con il professor Amedeo Columbano, attivo nel campo del carcinoma epatico; all’Università di Sassari con Professor Mario Sechi, che si occupa di tumore del pancreas.

Le piazza del cagliaritano. In Sardegna, i volontari AIRC saranno presenti in 59 comuni: a Cagliari presso la Chiesa San Carlo Borromeo (sabato e domenica orari messe), presso La Plaia Centro Commerciale (sabato e domenica mattina), in Piazza Repubblica Angolo Via Deledda (sabato mattina), presso la Parrocchia di San Sebastiano (sabato e domenica orari messe), in Piazza Emanuele Ravot (sabato mattina), in Piazza Giovanni XXIII fronte Via Dante (sabato e domenica mattina), in Piazza Yenne (sabato mattina), in Via Cettigne fronte Farmacia (sabato mattina), presso il GF di Via Campioni d’Italia (sabato mattina), al Carrefour di Quartu Sant’Elena (sabato mattina e pomeriggio); davanti al CRAI di Capoterra (sabato) e all’MD di Frutti D’oro (sabato) ; a Monserrato presso il sagrato della Chiesa S. Redentore (sabato e domenica orari messe); a Uta presso la Gioielleria Arcobaleno (sabato). Nel Sud Sardegna, l’appuntamento nei comuni di Barumini, Carbonia, Dolianova, Iglesias, Lunamatrona, Orroli, Samassi, Sardara, Selegas, Villamar, Villanovafranca; a Sassari e provincia a Aggius, Alghero, Arzachena, Badesi, Benetutti, Bono, Budoni, Calangianus, Cannigione, Castelsardo, La Maddalena, Luras, Olbia, Olmedo, Ozieri, Pattada, Porto Torres, Santa Maria Coghinas, Santa Teresa Gallura, Sassari, Sorso, Tempio Pausania, Trinità D’agultu e Vignola, Valledoria e Viddalba.

Il progetto prevedere la partecipazione di settanta scuola di vari ordini scolastici. Il Comitato Regionale prevede la distribuzione di 5600 reticelle di arance, 4000 vasetti di miele e circa 3700 vasetti di marmellate.

Continuità territoriale: Volotea si aggiudica le rotte da e per la Sardegna

Volotea si è aggiudicata le rotte in continuità territoriale da e per la Sardegna. Sarà la compagnia low cost spagnola a garantire, da venerdì 15 ottobre e sino al 14 maggio 2022, i sei collegamenti tra gli aeroporti sardi di Cagliari, Alghero e Olbia con Roma Fiumicino e Milano Linate.

«I voli in continuità territoriale verranno operati con una tariffa agevolata di 39 euro (tasse escluse) da e per Roma Fiumicino e 47 euro (tasse escluse) da e per Milano Linate, riservata a tutti i residenti della Regione Sardegna» scrive la compagnia in una nota stampa rilanciata da “Sardegna in Volo” . Volotea ha confermato l’apertura della sua terza base sarda ad Alghero che si aggiungerà a quelle di Olbia e Cagliari.

Il vettore ha superato Ita con una offerta più vantaggiosa e con ribassi sino al 41,6% come accaduto sulla base d’asta per i collegamenti tra Cagliari-Fiumicino e Cagliari-Linate.

«Volotea – prosegue la nota – opera con successo i suoi voli da 10 anni in Italia e si è accreditata come uno dei vettori più affidabili e attenti alle esigenze dei passeggeri: sin dall’avvio delle sue attività, il vettore ha investito molto sul territorio sardo, offrendo agli abitanti dell’isola un numero sempre maggiore di rotte con orari comodi e a prezzi concorrenziali. Dal 2012 la low-cost ha trasportato oltre 3,5 milioni di passeggeri dagli aeroporti di Cagliari e Olbia. La Sardegna è sempre stata presente nei piani di crescita di Volotea e, proprio per questo, la compagnia esprime la propria soddisfazione per la delibera di questa gara, che le consente di rafforzare la sua presenza a supporto del tessuto economico locale».

Soddisfazione da parte da parte di Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea: «L’esito della gara rappresenta un grande risultato e riconferma l’attenzione della compagnia nei confronti della Sardegna, della sua gente e dei nostri numerosi dipendenti basati sull’isola, che lavoreranno su queste rotte».

PS logo inverted


Profilo Sociale - Periodico Online

Editore: Starter s.c.s. - Quartu Sant'Elena (CA), via Eligio Porcu 116 - P.Iva 03564920928

Direttore responsabile Andrea Matta - Registrazione Tribunale di Cagliari n.4 del 26 aprile 2018

Hosting provider: Netsons s.r.l. - Pescara (PE), via Tirino 99 - P.Iva 01838660684

Webdesign e sviluppo: Nicola Cabras, Starter scs