Tag: cagliari

Plastic Free GC: a Cagliari una mattinata dedicata all’ambiente

Una mattinata dedicata alla sensibilizzazione verso i i temi della tutela ambientale, con particolare attenzione verso quello marino e all’emergenza legata all’abbandono della plastica nei mari e al fenomeno delle microplastiche. Sono questi i temi principali della manifestazione #PlasticFreeGC, in programma sabato 21 settembre a Cagliari promossa dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, su mandato del Ministero dell’Ambiente della tutela del Territorio e del Mare. 

«L’hasthtag #PlasticFreeGC- si legge nella nota di presentazione -costituisce lo slogan identificativo della campagna di comunicazione ed educazione ambientale in materia di lotta alla dispersione delle microplastiche nell’habitat marino» 

Paper boat on waves from plastic bottles on white background, copy space. Stop plastic pollution concept

Accanto alla Direzione Marittima di Cagliari, che organizza il momento di partecipazione attiva e di riflessione sui temi ambientali, ci saranno le istituzioni e le associazioni che hanno scelto di aderire al progetto:Regione Sardegna, del Comune di Cagliari, dell’Autorità di Sistema Portuale del mare di Sardegna, dell’Università degli Studi di Cagliari, dell’ARPA Sardegna, de2ll’Area Marina Protetta di Capo Carbonara, del WWF, della Croce Rossa Italiana, di Legambiente, dell’Istituto Nautico “Buccari-Marconi”, del CTM Cagliari, della Lega Navale di Cagliari, del CUS Cagliari, dell’Acqua Smeraldina Sardegna, dell’Associazione Parco di Molentargius, delle associazioni sportive dilettantistiche di canoa.

L’iniziativa, aperta a tutti coloro vorranno partecipare, prenderà il via alle ore 09.00 nel piazzale antistante la sede della Direzione marittima di Cagliari, in piazza Attilio Deffenu, raduno dei partecipanti e apertura dell’“Info Point”. I volontari verranno divisi in due squadre: la prima raggiungerà la zona di via dei Calafati (fronte 4ª Regia) a bordo di un autobus messo a disposizione dal CTM di Cagliari (con partenza Molo Ichnusa); la seconda invece con una breve passeggiata ecologica si sposterà verso la pineta di Su Siccu, dove, sulla banchina antistante la sede della Lega Navale potrà assistere ad una dimostrazione operativa di intervento da parte del personale del IV° Nucleo Sub Guardia Costiera e dell’Arpas Sardegna.

Plastic Free GC a Cagliari | Sabato 21 settembre 2019 – video promo

🔴🔵 Il CUS Cagliari parteciperà alla giornata “#PlasticFreeGC” promossa dalla Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera e Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare contro #inquinamentomarino in programma sabato 21 settembre alle ore 09.00Il Centro Universitario Sportivo cagliaritano ha scelto di contribuire alla buona riuscita dell'iniziativa per la sua vicinanza ai temi ambientali e per l’importanza di poter condividere questa esperienza con altre realtà istituzionali e associative. 📰 Info e programma sul nostro sito ➡️ http://bit.ly/CUSCagliari_PlasticFreeGC 📽️ Ecco il video di presentazione realizzato da Massimiliano Porru dell'Ufficio Relazioni Esterne Direzione Marittima di Cagliari

Pubblicato da CUS Cagliari su Martedì 17 settembre 2019
Seguici su:
error

SoloWomen Run 2019, premiate le associazioni vincitrici

SoloWomen Run 2019, ultimo atto. Nella sala consiliare del Comune di Cagliari sono stati premiate le tre associazioni finaliste del “Charity Goal”. A consegnare i premi ai tre progetti è stata Isa Amadi, ideatrice e organizzatrice della corsa.

Il primo premio, 7.000 euro, è andato al progetto “Sport, laboratori e benessere psicofisico” di Karalis Pink Team, Fondazione Taccia “Mai più sole contro il tumore ovarico” e Passu Passu. Tre “vecchie” conoscenze di Profilo Sociale tra il numero dedicato alle donne e l’intervista su RSE.

4.200 euro per il secondo classificato, il programma “La cura di chi cura”, del team formato da “Abbracciamo un sogno” e Associazione Sardegna Medicina, (che a marzo aveva stabilito il record di partecipanti come associazione con ben 3159 iscritti). Terze l’Associazione Idea Onlus e Nordic Walking Cagliari, con 2.800 euro per il progetto “Idea che cammina”.

Chiusa l‘edizione 2019, organizzata da 42K e Apd Miramar, con il Comune di Cagliari, sotto l’egida dell’Asi, che lo scorso 10 marzo aveva invaso la città con 13.338 donne si pensa all’edizione del prossimo anno con un grande obiettivo: arrivare a 20.000 iscrizioni.

«L’obiettivo – ha annunciato il project manager della corsa, Fabio Carini – è diventare la prima corsa rosa in Italia. Al momento siamo terzi, dietro Torino (19000 iscritte) e Treviso (16000), ma con la determinazione di voi sarde ce la possiamo fare».  

Le iscrizioni per la prossima corsa scatteranno il 1 agosto. Tra le novità della nuova edizione, le atlete della Challenge potranno iscriversi tramite le associazioni e l’arrivo finale: «Iscrizioni e consegna dei pacchi gara verranno effettuate al centro commerciale La Plaia, nostro fedele sponsor. Per la partenza vorremo confermare via Roma, mentre abbiamo proposto al Comune di Cagliari un meraviglioso arrivo in piazza dei Centomila, sotto la scalinata della basilica di Nostra Signora di Bonaria, uno dei simboli della città».

Seguici su:
error

MedSea, 200 volontari a Marina Piccola per “Puliamo la sella”

Un sabato mattina in difesa dell’ambiente. Il caldo non ha fermato i duecento volontari che si sono ritrovati, questa mattina, a Marina Piccola per l’edizione 2019 di “Puliamo la sella”. L’iniziativa è nata da una idea della Fondazione MedSea (Mediterranean Sea and Coast Foundation) in collaborazione con Corona per “#Parleyoftheoceans”.

Cittadini di tutte le età hanno fatto la loro parte con la pulizia dei litorali e delle spiagge che circondano la Sella del Diavolo e Marina Piccola. Una azione portata avanti non solo via terra – a partire dai parcheggi di Marina Piccola, i sentieri della Sella del Diavolo e sino agli spazi della prima fermata – ma anche via mare grazie a kayak, sup, pedalò, gommoni oppure semplici boccagli e maschere, i volontari hanno verificato la presenza e raccolto i rifiuti anche nelle zone più lontane dalla costa e nei fondali.

Un’altra parte importante dell’iniziativa è stata portata avanti da sedici chioschi del Poetto che hanno aderito al progetto “Bar of the Sea” e puntano a diventare “plastic free” riducendo la quota di plastica utilizzata nelle strutture: Aurora, Otium, Sella del Diavolo, Palm Beach, Twist, Fico d’India, Oasi Café, Corto Maltese, Dolce Vita, Iguana, Capolinea, Le Palmette, Miraggio, Il Nilo, Malibú e Aramacao.

Nella giornata al Poetto, spazio anche ai bambini protagonisti di alcune attività di riciclo e della conoscenza della popolazione del mare.

Ecco alcune immagini della mattinata tratte dalla pagina facebook di MEDSEA.

Seguici su:
error

Play the Games, Cagliari città Olympics

Sport e inclusione sociale. Centinaia di atleti, con e senza disabilità intellettiva, provenienti da tutta Italia arrivano a Cagliari per i “Play the Games” della Special Olympics con due fine settimana all’insegna dello sport, dell’amicizia e dell’inclusione. Tre le discipline sportive protagoniste: nuoto; bocce e calcio a 5.

Il primo appuntamento è in programma per giovedì 27 e venerdì 28 giugno nella piscina di Terramaini con 150 atleti sardi e della Calabria. La seconda tappa è in programma da giovedì 5 a domenica 7 luglio negli impianti del CUS Cagliari e del bocciodromo in via Darwin con 300 atleti tra Sardegna, Piemonte e Liguria impegnati nelle gare di bocce e calcio a 5 “unfiled”. Lo sport unificato è una disciplina che vede giocare, nella stessa squadra, tre atleti con disabilità e due atleti partner.

Venerdì 5 luglio alle ore 20.00 in via Roma a Cagliari è in programma la Cerimonia di Apertura dei Giochi alla presenza di autorità e testimonial d’eccezione vicini al mondo di Special Olympics. Gli eventi cagliaritani del “Play the Games” sono due delle ventotto tappe in quindici regioni italiani che coinvolgono oltre tremila atleti Special Olympics.

« I “Play the Games” – si legge nella nota di presentazione – rappresentano un reale e prezioso strumento per sensibilizzare il territorio, al fine di promuovere, attraverso lo sport, una cultura dell’inclusione che educa alla comprensione ed alla valorizzazione della diversità in ogni sua più ampia espressione. La caratteristica di Special Olympics è quella di dare l’opportunità di gareggiare a tutte le persone in base al proprio livello di abilità. Infatti il giuramento dell’atleta è: “che io possa vincere ma se non riuscissi che io possa tentare con tutte le mie forze»

Seguici su:
error

Arte Migrante, secondo appuntamento a Monteclaro

Giovedì 27 giugno alle ore 19.00 al Parco Monteclaro è in programma il secondo incontro di Arte Migrante, dedicato alle arti e alla condivisione.

Dopo la presentazione dell’iniziativa e i giochi di conoscenza seguirà la cena condivisa «chi può porta qualcosa da mangiare da condividere con tutti» scrivono le organizzatrici nell’evento facebook. Per una serata a impatto zero, i partecipanti dovranno portare piatti, posate e bicchieri.

La serata proseguirà con lo spazio dedicato all’arte e alla condivisione: «Ognuno è libero di portare la sua arte, in ogni forma e con ogni mezzo. Musica, ballo, canto, poesia, teatro, giocoleria e tanto altro».

Ecco “Arte Migrante” raccontata da Alex, Sara e Francesca

Arte Migrante 1

Le ragazze di Arte Migrante Cagliari (da sx Alex, Sara e Francesca) ci raccontano com'è nata Arte Migrante.Ogni giorno pubblicheremo una pillola della nostra intervista che racconta questo interessante progetto di #inclusionesociale.#ArteMigrante #ArteMigranteCagliari

Pubblicato da Profilo Sociale su Lunedì 13 maggio 2019
Arte Migrante 2

Le ragazze di Arte Migrante Cagliari (da sx Alex, Sara e Francesca) raccontano Arte Migrante."Come avete conosciuto questo #progetto e qual è la vostra #missione?"#ArteMigrante #ArteMigranteCagliari

Pubblicato da Profilo Sociale su Martedì 14 maggio 2019
Arte Migrante 3

Le ragazze di Arte Migrante Cagliari (da sx Alex, Sara e Francesca) raccontano Arte Migrante."Che tipo di organizzazione avete?"#ArteMigrante #ArteMigranteCagliari

Pubblicato da Profilo Sociale su Venerdì 17 maggio 2019
Seguici su:
error
  • 1
  • 2
  • 8
PS logo inverted


Profilo Sociale - Periodico Online - Registrazione Tribunale di Cagliari n.4 del 26 aprile 2018