• Home
  • Territorio
  • Trasporto pubblico e studenti, agevolazioni e rimborsi per gli abbonamenti

Trasporto pubblico e studenti, agevolazioni e rimborsi per gli abbonamenti

Favorire la mobilità sostenibile e contrastare la dispersione scolastica attraverso la promozione dell’uso del mezzo pubblico degli studenti: dalle elementari all’università. Sono queste le basi per le agevolazioni previste dalla Legge di Stabilità 2019 della Regione Sardegna che ha stanziato 10,5 milioni di euro per ridurre le tariffe di una potenziale platea di 110mila giovani sardi. Il provvedimento coinvolge il trasporto pubblico locale: autobus urbani ed extraurbani, treni, metropolitane e traghetti .

«L’agevolazione – si legge sul sito del Comune di Quartu Sant’Elena – prevede un contributo a carico del bilancio regionale fino ad un massimo dell’80% della tariffa dell’abbonamento personale studenti, mensile o annuale, prevista dai sistema tariffari in vigore». Per i titoli di viaggio mensili e annuali acquistati nei mesi di gennaio e febbraio 2019, sia per quelli acquistati nel 2018 (solo per le mensilità che vanno da gennaio ad agosto) e riferiti all’anno scolastico in corso (2018/2019), i comuni di residenza sono il tramite per l’agevolazione.

«L’agevolazione – prosegue la nota – si applicherà agli alunni iscritti alle scuole elementari, medie inferiori e superiori, pubbliche, parificate o paritarie, all’Università o ai corsi di formazione professionale finanziati dalla Regione Sardegna o dagli Enti delegati, comunque con età non superiore ai 35 anni. I rimborsi riguardano i titoli di viaggio mensili e annuali studenti acquistati nei mesi di gennaio e febbraio 2019 ovvero quelli annuali acquistati nel 2018 per l’anno scolastico/accademico 2018/2019 (ma esclusivamente per le mensilità da gennaio ad agosto 2019). Le richieste di rimborso potranno essere accettate sino al 15.04.2019»

Per provvedere al rimborso occorre allegare alla domanda: la dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000 e s.m.i. con indicazione del nome e della sede dell’istituto frequentato nell’anno scolastico/accademico 2018-2019; attestazione ISEE in corso di validità all’atto dell’acquisto (qualora sia richiesto il rimborso dell’80% sotto soglia ISEE); Stato di famiglia ovvero composizione del nucleo familiare, mediante dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000 e s.m.i., nel caso di studenti appartenenti a famiglie con tre o più figli studenti abbonati (qualora sia richiesto il rimborso dell’80% per famiglie numerose); eventuali sovrapposizioni con altre forme di agevolazione quali programma di mobilità familiare 2018 o contributi di viaggio nell’ambito di iniziative per il diritto allo studio, specificando l’importo dell’agevolazione già ricevuta.

[Foto: pagina facebook CTM SpA]

abbonamenti ctm, agevolazioni studenti cagliari, cagliari, rimborsi ctm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PS logo inverted


Profilo Sociale - Periodico Online - Registrazione Tribunale di Cagliari n.4 del 26 aprile 2018